La seconda scadenza e il rinnovo nei contratti di locazione.

Alla seconda scadenza del contratto, nei contratti a canone libero solitamente alla scadenza dell'ottavo anno e in quelli a canone concordato solitamente dopo i primi cinque, in assenza di disdetta scatta il rinnovo automatico alle medesime condizioni. Alla scadenza del contratto, se si vuole mantenere l’inquilino ma aumentare il canone, bisogna dare disdetta, negoziare il nuovo canone e poi sottoscrivere un nuovo contratto. Ciascuno delle parti ha diritto di attivare procedura per il rinnovo a nuove condizioni, comunicando la propria intenzione con lettera raccomandata di 60 giorni dalla data di ricezione della raccomandata inviatale dall'altra parte. In mancanza di risposta o di accordo, il contratto si intenderà scaduto alla data di cessazione della locazione. In mancanza della comunicazione di cui sopra, il contratto è rinnovato tacitamente alle medesime condizioni.

Fonte: Casa.it

0 visualizzazioni

Tel: +39 06 54602085

Fax: +39 06 233201327

B.C.House S.r.l.

Via Adolfo Ravà 106, 00142, Roma
​Cod.Fisc. 14043991000
P.IVA 14043991000
CCIAA Roma numero RM-1491941

©2020 di BC House. s.r.l.