Partite Iva, tutto sul bonus 600 euro: a chi spetta e come averlo


Indennità liberi professionisti e collaboratori coordinati e continuativi

Possono accedere:

- i liberi professionisti con partita Iva attiva alla data del 23 febbraio 2020 compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo, iscritti alla Gestione separata dell’INPS;

- i collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla data del 23 febbraio 2020 e iscritti alla Gestione separata dell’INPS.

Ai fini dell’accesso all’indennità, queste categorie di lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria.


Indennità lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Assicurazione generale obbligatoria

possono accedere i lavoratori iscritti alle seguenti gestioni:

- Artigiani

- Commercianti

- Coltivatori diretti, coloni e mezzadri

Ai fini dell’accesso all’indennità le predette categorie di lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria ad esclusione della Gestione separata INPS.


Indennità lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali

A questa indennità possono accedere i lavoratori dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali che abbiano cessato il rapporto di lavoro nell’arco temporale che va dal 1° gennaio 2019 alla data del 17 marzo 2020.

L’Inps fa sapere che in una ulteriore circolare valuterà l’opportunità di fare riferimento alle attività dei lavoratori impiegati in settori del turismo e stabilimenti balneari. Anche questi lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono essere titolari di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.


Indennità lavoratori agricoli

A questa indennità possono accedere gli operai agricoli a tempo determinato e le altre categorie di lavoratori iscritti negli elenchi annuali purché:

- possano fare valere nell’anno 2019 almeno 50 giornate di effettivo lavoro agricolo dipendente;

- oppure non siano titolari di pensione.


Indennità lavoratori dello spettacolo

A questa indennità possono accedere i lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo, che abbiano i seguenti requisiti:

- almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo;

- oppure che abbiano prodotto nel medesimo anno un reddito non superiore a 50.000 euro;

non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto né di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.


Le indennità non sono cumulabili e non sono riconosciute ai percettori di reddito di cittadinanza.


Come fare domanda

I lavoratori, potenziali destinatari delle indennità, al fine di ricevere la prestazione di interesse, dovranno presentare in via telematica all’INPS la domanda utilizzando i consueti canali telematici messi a disposizione per i cittadini e per i patronati nel sito internet dell’Inps,www.inps.it.Per i bonus verrà attivata sul sito dell'Istituto una "procedura semplificata con un Pin semplificato" anche da parte dei cittadini al momento sprovvisti di SPID e PIN.

Fonte: QuiFinanza

1 visualizzazione

Tel: +39 06 54602085

Fax: +39 06 233201327

B.C.House S.r.l.

Via Adolfo Ravà 106, 00142, Roma
​Cod.Fisc. 14043991000
P.IVA 14043991000
CCIAA Roma numero RM-1491941

©2020 di BC House. s.r.l.